torna indietro

fancy16

Sta per aprire le porte a New York l’edizione estiva del Fancy Food Show, il più grande “ Specialty  Food Show” degli States, trampolino di lancio delle innovazioni nel campo dell’industria alimentare internazionale.

Sono attesi 25000 buyers da tutto il Mondo, oltre 2500 espositori e 180000 prodotti.

Urbani Tartufi, come ogni edizione, avrà a disposizione un grande spazio espositivo ( booth n. # 2480 ) che riproduce l’ormai nota estetica “minimal” della Urbani in bianco e nero.

Molte le novità presentate da Urbani: Pizze Pronte Al Tartufo, squisite come una napoletana verace appena uscita dalle mani esperte della tradizione piu’ famosa, ma pronte  in 4 minuti, progetto di Francesco Loreti Urbani, il manager più giovane dell’azienda…

pizza 3

…”L’ORO DI TARTUFO!”,veri tartufi bianchi d’Alba ( disponibile anche la versione di Tartufo Nero) dal colore dorato brillante che, aggiunti alle ricette, doneranno ad ogni piatto l’inconfondibile sapore del pregiato tubero e un tocco “luxury” di grande impatto.

Molti sono i sughi nuovi, tra cui asparagi e tartufi bianchi, pistacchi uniti ai pomodorini e tartufo nero.

4b 4 5 6

Per l’occasione saranno presenti, oltre agli staff delle sedi americane dell’Azienda Urbani, anche Olga e Giammarco Urbani, proprietari  della Urbani Tartufi, giunti dall’Italia per l’evento.

“Il Fancy Food è per noi Urbani un evento di primaria importanza”, dice Olga, “non solo per l’impatto internazionale che riveste e per la grande vetrina che offre, ma anche perché rappresenta per la Urbani un faro importante nella nostra “storia d’impresa”. Negli archivi di famiglia che custodiamo gelosi al Museo del Tartufo di Scheggino, creato in memoria di mio padre Cav. del Lavoro Paolo Urbani, ci sono lettere antiche, scritte a mano da nostro nonno Carlo Urbani che mi emozionano. Nei fogli ingialliti dal tempo, racconta come, nel 1950, i primi tartufi freschi della storia volarono in aereo da Roma a New York, dopo incessanti tentativi, mille precauzioni e nell’ansia più assurda.Da lì ebbe inizio il primato dell’Italia sull’allora temuta Francia.Questo fu possibile grazie alla partecipazione dell’azienda Urbani alla 1° mostra di “Nuova York, il Fancy Food Show del 1949.”

0b

“Un ringraziamento speciale”, prosegue Giammarco Urbani, “va a coloro che hanno gestito con grande dedizione queste nostre sedi americane, Vittorio Giordano, vice- president della Urbani Usa e sua moglie Rosita Costa, Francesco Mazzini per la Urbani West Coast e Sabrina Notarnicola,  VP of Marketing & Brand Strategist. Noi non li abbiamo mai considerati come nostri collaboratori  ma come vere e proprie persone di famiglia. Proprio per questo, per festeggiare la grande Famiglia del Tartufo, intendendo l’azienda e tutti coloro che ci lavorano, ogni anno, in occasione del Summer Fancy Food, organizziamo un grande Urbani Party a cui sono invitati i nostri clienti, i nostri amici, molti personaggi del mondo della politica e dello spettacolo degli USA”. (nelle passate edizioni: Palazzo delle Nazioni Unite/The Space Disco/Ambasciata Italiana Washington)

1 7

Quest’anno Urbani organizza: A TRUFFLE CRUISE AROUND MANHATTAN.

L’Urbani party si terrà il 27 giugno sul Hornlower Yacht. Ad ogni piano del magnifico yacht gli ospiti (oltre 800) potranno gustare assaggi “street-food” al tartufo, ricette elaborate ricoperte di “oro di tartufo” cucinate nella pentola d’oro offerta agli Urbani dall’ Azienda Agnelli. A completare il quadro una speciale “Cognac and Cigar Area” con l’intrattenimento degli artisti del “Cirque du Soleil”.

Urbani Tartufi e’ oggi una bella bandiera italiana in America, con un export in 70 paesi del mondo, il 68% del mercato mondiale del tartufo e la  sede a New York che guida tutte le altre filiali americane, 5 in tutto.

9

10