torna indietro

 

festa

 

NEW YORK 27 GIUGNO 2016. Si è da poco concluso l’atteso party organizzato, come ogni anno, dalla Urbani Tartufi in concomitanza con il Summer Fancy Food. 

Quest’anno la festa si è svolta a bordo dell’ Hornblower, un “luxury” Yacht a tre piani che ha intrattenuto gli invitati con eccellenze del mondo della gastronomia, ottima musica  ed una mini-crociera nelle acque di Manhattan.

 

preparativi

 

Cantine Ferrari e Ca’ del Bosco hanno dato il benvenuto agli oltre 800 ospiti che hanno potuto apprezzare ad ogni piano dello yacht stili diversi di degustazioni.

Allo skydeck era stato allestito uno street-food di alto livello con piadine al tartufo di Orlando Foods e Bel Gioioso, mozzarella Lioni, e porchetta Fa.Lu Cioli. Don Antonio ha realizzato pizze al tartufo che, seguendo la nuova tendenza di New York, sono state abbinate a prosecchi Mionetto.

unnamedAl secondo piano attendeva gli ospiti un “menù degustazione Urbani” a base di fingers food realizzati dalla Culinary Director dell’Urbani Truffle Lab, Chef Christine Berni-Silverstein, risotto al tartufo Melotti cucinato in una pentola d’oro 18k offerta dalla ditta Agnelli e ricoperto di “oro di tartufo”, pasta fredda e roast-beef da abbinare ai truffle grills Urbani.

Al primo piano, la VIP lounge, festeggiava con Caviale Calvisius e Franciacorta Ca’ del Bosco, live jazz e una “cognac, whisky & cigar area” con sigari “marchiati Urbani” arrivati direttamente dalla Repubblica Dominicana.

La festa è iniziata alle 19 e verso le 21.30, dopo la cena,  lo Yacht è salpato verso la Statua della Libertà mentre il Dj metteva il pezzo di Liza Minnelli, New York New York.

Chi lo desiderava, poteva posare in modo divertente facendosi  fotografare al photo booth con sullo sfondo scene di caccia al tartufo (vedi qui tutti gli scatti)

“Gli ospiti si sono divertiti moltissimo”, dice Sabrina Notornicola, organizzatrice dell’evento e VP of Global Marketing & Brand Strategist Urbani Truffles NY, “dopo lo stress organizzativo dei giorni del Fancy Food, questo party è stato proprio quello che ci voleva. Una festa bellissima in cui ad un certo punto, mentre salpavamo verso la Statua della Libertà, mi sono sentita di gridare ai presenti: LET IT GO! Quello che è accaduto è stato emozionante, tutti ballavano, anche i più insospettabili, ministri, persone del mondo dello spettacolo, tutti hanno liberato la loro energia ed anche quando è iniziato a piovere, le danze sul roof top dello yacht non si sono fermate. Una festa che non dimenticheremo. Ringrazio tutti i presenti, tutti i miei collaboratori che tanto hanno dato per il successo di questo evento e ultimi, ma non in ordine di importanza, i proprietari dell’azienda, Olga e Giammarco Urbani, venuti appositamente dall’Italia per condividere con tutti noi questo grande evento”.