torna indietro

amatrice

Pochi giorni fa si è svolto nella splendida e suggestiva cornice dell’Aranciera di San Sisto, a Roma, un’iniziativa benefica a favore delle migliaia di terremotati del Centro Italia. L’evento ha visto la realizzazione di una pasta amatriciana che è entrata nel guinness dei primati: 120 chili in un’unica mantecatura. La manifestazione “Top eccellenze italiane- Food and Beverage Experience”, questo il nome dell’evento, ha devoluto tutto il ricavato in beneficenza:18500 i presenti, per un incasso di circa 160mila euro.

Per l’occasione è stato allestito un vero villaggio con tanti stand con “Le Top eccellenze italiane” . Presenti come  main sponsor:  Tartufi Urbani, Pomodoro Petti, Pasta Garofalo, Salumi Fiorucci e Formaggi Brunelli.

L’evento si è concluso con una cena di gala interamente offerta da Urbani Tartufi con la presenza della RAI e “La vita in diretta”,  madrina d’eccezione l’attrice Veronica Maya.

Nell’occasione il Direttore commerciale di Urbani Tartufi, Dr. Pietro Borroni, ha voluto ringraziare con un prezioso cofanetto Urbani contenente prodotti al tartufo, i partecipanti che hanno permesso la realizzazione di questo evento solidale.

Attimi di commozione nel momento della consegna del Premio Urbani al sindaco di Ussita Marco Rinaldi, presente in rappresentanza dei cittadini di Ussita, Amatrice e Arquata del Tronto, alcune delle zone più gravemente colpite dai due sisma che hanno sconvolto e messo in ginocchio l’intera popolazione di una parte dell’Italia centrale.

1

 

 

2

 

<< Come portavoce di Urbani Tartufi>> ha dichiarato il Dr. Borroni <<posso dire a nome dell’Azienda, da sempre attenta al campo del sociale e attivamente coinvolta in molti progetti umanitari, di sentirci onorati di aver partecipato a questo evento solidale. Un impegno concreto per raccogliere fondi a favore di popolazioni duramente danneggiate dal sisma non è quello che possiamo solo definire un’opera umanitaria ma un atto di dovere al quale sentiamo con commozione di partecipare. L’azienda Urbani Tartufi ha la sede centrale a Scheggino, zona molto vicina all’area più duramente colpita, alcuni nostri collaboratori sono senza casa, viviamo molto da vicino questo dramma e poter essere un granello di quella che speriamo diventi una montagna di solidarietà, ci dà la forza di guardare al futuro di questa terra con fiducia >>.