torna indietro

Si è svolta pochi giorni fa a Bari, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica,la XVIII Edizione di “Donna Economia & Potere”, il Seminario internazionale promosso dalla Fondazione Marisa Bellisario, da anni impegnata nel sostegno alle donne manager e nella battaglia per le pari opportunità.

“Il potere delle donne”, questo il titolo emblematico dell’evento, è stato sede d’incontro, di confronto e di scambio tra manager, imprenditrici e professioniste, che sulla scia dell’esempio fornito dalla prima donna manager in Italia, Marisa Bellisario, contribuiscono attivamente alla crescita del proprio paese.

Cornice dell’evento, il meraviglioso Castello Normanno Svevo di Bari, fortificazione simbolo del capoluogo pugliese che ben si presta, per maestosità e fascino, a divenire culla di un’iniziativa che celebra la tenacia delle donne, capaci di costruire porte laddove c’erano mura, dimostrando che capacità e successo, se ben orientati, possono ancora viaggiare nella stessa direzione.

L’iniziativa ha riscosso grande successo, la Fondazione Marisa Bellisario, nata nel 1989, è ormai un cardine saldo della lotta per sostenere le donne nella loro vita professionale e personale, valorizzarne il merito e il talento, favorire le carriere al femminile, sensibilizzare l’opinione pubblica, le istituzioni e l’economia al raggiungimento di condizioni di reale pari opportunità.

In meno di trent’anni di attività la Fondazione guidata dalla Presidente, On.Lella Golfo, è divenuta un network che raccoglie migliaia di manager, imprenditrici, professioniste, donne “arrivate” ai vertici e giovani promesse, tutte con la volontà di lasciare un segno e incidere sul presente e sul futuro del Paese. La Fondazione è un laboratorio di crescita e scambio d’idee ed esperienze che aiuta a leggere e comprendere la realtà e a trovare le soluzioni per “cambiare passo” e rendere le donne Protagoniste del loro tempo.

Presenti nel capoluogo pugliese più di 250 donne tra imprenditrici e professioniste italiane e straniere che hanno dato vita a tavoli tecnici e di confronto su temi di stringente attualità e con uno sguardo proiettato rigorosamente al futuro.

“L’espressione che più rimane nel cuore delle tante cose importanti dette dalla nostra Presidente, On. Lella Golfo”, ci dice Olga Urbani, “è che le donne che sono arrivate devono mandare giù l’ascensore di cristallo e consentire ad altre di salire in cima, creando le premesse perché nuove donne possano far carriera, diffondendo prassi di conciliazione e welfare aziendale.”

“Il seminario è stato molto proficuo, apre le menti a nuovi traguardi”, aggiunge Olga Urbani, “ ci permette sempre un confronto intelligente aperto all’autocritica. Soltanto mettendo in discussione noi stesse possiamo ancora crescere, con la convinzione di dover sempre imparare qualcosa da chiunque, con grande umiltà.”

Vedi il servizio di Telenorba al seguente link:

http://www.norbaonline.it/od.asp?i=36884&puntata=Al-via-l#sthash.YMuAc5ir.gbpl