torna ai tartufi

Nero ordinario

Tuber Mesentericum Vittadini

Come il tartufo moscato, anche il nero ordinario somiglia molto alla varietà brumale ma se ne differenzia per il forte odore di fenolo. La gleba è grigio bruna ma, in alcuni esemplari, tendente al giallo marrone, sempre con venature bianche. Proprio per la similitudine con il tartufo invernale, come questo presenta una ordinaria superficie leggermente rugosa.