torna indietro

 

Innovare e rinnovare trovando nelle differenze un valore aggiunto e non un freno. Questo è da sei generazioni lo spirito che contraddistingue l’internazionalità di Urbani Tartufi, azienda leader mondiale del settore che ha conquistato prima l’America e poi l’Asia, riuscendo a far amare un prodotto lontanissimo dalla tradizione di queste popolazioni e dai loro gusti culinari.

In pochi anni, in Thailandia, il tartufo ha fatto letteralmente impazzire gli amanti della cucina luxury ed anche coloro che, non esperti, hanno provato il diamante della terra arrivando ad amarlo. L’innovazione nel rispetto della tradizione ha portato a fusioni interessantissime, culture diverse unite in un incontro di sapori dal quale  sono nati nuovi prodotti che stanno riscuotendo grandi consensi. Tra gli artefici di questo successo in Thailandia, la collaborazione tra Urbani Tartufi e Roberto Ugolini, managing director di “Limoncello Group” e “White Box”, famosissimi in tutto il mondo. Oltre a menù luxury al tartufo, all’abbinamento di salse al tartufo nelle steak house, all’utilizzo di stick al tartufo nella preparazione del sushi, una delle innovazioni che si appresta a divenire un successo mondiale è la creazione delle “Truffles Durian Chips”. Cosa è il durian?

Il durian è un frutto famosissimo in tutta l’Asia, il frutto più amato dai cinesi al punto che la sua produzione, che è per la maggior parte thailandese, non riesce a coprire la richiesta. “È un frutto molto particolare dal sapore acidulo”, spiega Ugolini, “che ha la caratteristica di non avere un ottimo odore se consumato crudo o essiccato ma che diventa incredibilmente buono se cucinato fritto. Gli asiatici lo gustano in molti modi, anche sottoforma di salse spalmabili ma fritto non ha eguali”. Da questa considerazione è nata a Ugolini l’idea di abbinare il gusto del durian fritto alla delicatezza del tartufo, “rigorosamente Urbani”, sottolinea l’imprenditore, “perchè le imitazioni del tartufo sono tante ma la qualità di Urbani è garanzia di eccellenza”. Il risultato è stato presentato da Ugolini ai proprietari di Urbani Tartufi, Olga e Giammarco Urbani al Summer Fancy Food Show di New York, ed entrambi hanno espresso un parere molto positivo.

Sono nate così le Truffles Durian Chips, approvate dal famosissimo chef Chumpol Jangprai, ambasciatore della cucina thai, star televisiva, uno degli chef più famosi d’Asia, a capo di 11 ristoranti tra Europa e Asia e amministratore delegato della pluripremiata accademia di cucina thai. Non attenderemo molto per avere questa specialità in Italia e altre novità sono in via di definizione: grande successo per gli assaggi del tufo al tartufo, per i pop-corn tartufati e per un incredibile mix di sapori che accompagnerà i piatti di sushi, una soia wasabi truffle della quale torneremo sicuramente a parlare.