torna indietro

Il tartufo, ingrediente versatile e perfetto per diversi abbinamenti, arriva sulle tavole dei clienti del ristorante fusion. Una collaborazione in cui i sapori tradizionali del territorio umbro, come il tartufo, sposano la cucina più orientale e innovativa per un’esperienza da vivere e piatti unici da provare.

Milano, 14 ottobre 2020 – Urbani Tartufi, azienda leader mondiale nella produzione e trasformazione del tartufo, e Shinto, fusion restaurant di ispirazione giapponese, in occasione dell’inaugurazione del 15 ottobre di Shinto Perugia, annunciano l’inizio di una partnership estesa anche nel ristorante di Napoli.

Il tartufo sarà il protagonista di una serie di aperitivi tematici dove sushi, caviale e frutti esotici incontreranno il sapore deciso dell’oro della terra, ingrediente versatile e sempre in grado di stupire.
Grazie alla qualità degli ingredienti di Urbani Tartufi e alle sapienti mani dello Chef di Shinto Perugia, Alfredo Versetto e della brigata di cucina incarnata dagli chef de cuisine Orlando Araya Saez, Fabiola Cordoval e Matteo Loiacono, i commensali vivranno un’esperienza unica che li porterà ad assaggiare piatti fusion, simbolo del connubio perfetto tra mondi differenti, guidati sapientemente da due eccellenze Made in Italy.

Grazie a questa collaborazione il fusion avrà un sapore ancora più glocal, grazie all’abbinamento fra tartufo e piatti della tradizione orientale, per un’esperienza sensoriale unica, contemporanea e coinvolgente. Una location raffinata quella di Shinto Perugia, frutto di un accurato lavoro di ristrutturazione che ha rivisitato completamente il mood degli spazi. Francesca Faraone, architetto di grido scelto tra i migliori del 2019 dalla rivista AD, ha disegnato personalmente ogni elemento del nuovo locale, inserendo la manifattura artigianale affidata a professionisti napoletani e perugini.
La sede Shinto di Perugia è pronta a offrire anche qualcosa di più: accanto a sushi gourmet e noodles al tartufo, sarà possibile assaggiare le celebri “sfogliatelle di Obama” e le tante altre prelibatezze di Giovanni Scaturchio, pasticceria napoletana che, dal negozio originario di Piazza San Domenico Maggiore a Napoli, ha conquistato tutto il mondo arrivando fino alla Casa Bianca.

L’unione tra cucina fusion e tartufo non si limita solo al piacere di una sera ma può essere degustata anche nel ristorante più esclusivo di sempre, la cucina di casa propria: all’interno del ristorante infatti, sarà possibile acquistare i prodotti utilizzati per i piatti dei menù come la salsa tartufata, il carpaccio e l’olio unico nelle sue versioni al tartufo bianco e nero. E infine, un piccolo sfizio anche per chi ama concludere la serata in dolcezza: golosi cioccolatini al tartufo.

Una collaborazione che sottolinea il forte legame di Urbani Tartufi con il territorio umbro e la continua volontà dell’azienda di guardare al di là dei propri confini, mettendo a punto una partnership che unisce due culture antichissime, quella del sushi e del prezioso tartufo.